Qtrax: il P2P legale delle “major” discografiche

Sarà vero?

La notizia non sembra vera, ma le major discografiche stanno per aprire un P2P legale che darà la possibilità di scaricare musica gratuitamente. Questo è quanto sostiene il New York Post, ripreso da un comunicato stampa della FIMI.

questo nuovo sistema di peer-to-peer legale si chiamerà Qtrax e verrà reso disponibile ad ottobre.
LA cosa sembrerà molto strana vista la guerra che solitamente c’è contro il P2P, ma questa volta le major hanno deciso di guadagnarci sopa visto che non possono fermare questo fenomeno, vi starete chiedendo in che modo possano guadagnarci, be nel modo più semplice, veloce e molto reditizio, la publicità.

Nel comunicato fatto circolare dalla FIMI, si precisa che “per finanziare ulteriormente l’impresa, il proprietario Brilliant Technologies fonderà Qtrax con una società cosiddetta “conchiglia vuota”, chiamata Flooring Zone, collocandone parte del capitale in Borsa: gli azionisti correnti di BT ne deterranno l’80%, mentre il 20% verrà offerto sul mercato finanziario”.

i colleghi di PCWorld hanno sentito Daniele Salvaggio, il responsabile delle comunicazioni della FIMI ha dichiarato:

“Avevamo assistito ad alcuni tentativi, in passato, di stabilire una forma commerciale basata sullo scambio pubblicità-catalogo di contenuti: i tempi sembravano maturi per questo passo”

“Penso che dipenderà dagli accordi con le singole etichette”, ci ha risposto, “ma è certo che ci sarà un radicale smantellamento delle rigidità che hanno finora frenato il mercato online e quello discografico”.

Sul sito Qtrax è disponibile un player per ascoltare i brani scaricati e la cosa strana è che il player in questione non è compatibile con Mac, ma solo con Windows 2000, 2003 e XP.

Fonte

3 Risposte to “Qtrax: il P2P legale delle “major” discografiche”

  1. Il blog di Guido Arata: diffusione-del-sapere-informatico: news-exploit-bug-sicurezza-informatica-programmazione Says:

    […] ma non stò scrivendo a vanvera….stando ad un articolo del New York Post riportato su Narquernet sembra che le major, dal 2000 impegnate in una dura lotta contro i servizi promotori della […]

  2. Nerocicuta Says:

    “Sul sito Qtrax è disponibile un player per ascoltare i brani scaricati e la cosa strana è che il player in questione non è compatibile con Mac, ma solo con Windows 2000, 2003 e XP.”

    Strana?? e perchè strana?? è normale che ai fini di lucro prima si pensa alla massa e poi agli sbecchi.. mi sarei preoccupato dell’inverso..

  3. AnferTuto Says:

    Hola faretaste
    mekodinosad

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: