Dell licenzia il 10% del suo personale

A quanto pare Dell licenzierà il 10% del suo personale per cercare di essere più competitiva.

Tutto è nato dalla voglia della società in questione di lottare sempre più “a viso aperto” contro il colosso HP, primo costruttore mondiale di PC (ed anche il mio preferito, ma questa è un’altra storia!). 

L’attuale forza-lavoro di Dell è pari 88.000 unità che, scenderanno quindi verso le 80.000 entro soli 12 mesi. A questo punto, chi già gridava “bravi, bravi!” osannando Dell per la sua decisione di preinstallare Linux in alcuni computer, sarebbe corretto si facesse qualche domandina e ripensamento a riguardo…

Fonte: DailyTech

2 Risposte to “Dell licenzia il 10% del suo personale”

  1. Daniele Says:

    La considerazione negativa nella politica aziendale di Dell è un aspetto del tutto incorrelato alla scelta di distribuire computer con Ubuntu Linux, anche perché i problemi di Dell sono noti agli analisti del settore già da qualche anno e riguardano l’ostinazione della compagnia nel mantenere gli accordi Intel-Microsoft.

    Lasciano a casa il 10% dei dipendenti? Sicuramente non lasciano a casa le persone preparate e valide che possono contribuire all’efficienza dell’azienda.

  2. Nerocicuta Says:

    Come già avevo anticipato in post precedenti DELL sta con l’acqua alla gola e anche tanto ed il fatto di ditribuire pc con Ubuntu è la conferma di cio’ che sospettavo, ovvero solo l’intezione di aprire un’altro mercato per cercare di risanarsi non certo per fare beneficenza o per essere innovativi e “a parer mio” anche per fregare il cliente, visto che ti vendono un pc con un sistema operativo GARTIS allo stesso costo di un PC con una licenza di almeno 100€… quindi è ovvio che quei 100€ vanno nelle loro tasche.. e lasciamo perdere i costi del supporto.. se licenziano è proprio perchè riciclano personale interno, quindi la stessa persona del call center risponderà sia per Windows che per Linux.. quando ci sono di mezzo i soldi le favole non contanto..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: